Un lungo cammino…

La propria strada è celata



Penso di essere un uomo resiliente
sollevatosi da ciò che atterra tanta gente
da ragazzo sognavo di fare il pittore
circostanze avverse m’han fatto ragioniere

ma dentro me la creatività ribolliva
appesi i pennelli e cavalletto al muro
ho tramutato il mio sogno futuro
con tenacia e caparbietà divenni poeta

il destino ostile mi fece sfiorar la morte
ingannata da Ananke che mutò la mia sorte
sopravvissuto con l’orrore d’aver smarrito
il mio dono di trasformare in versi

in terzine o sonetti e mie emozioni
tramutate in versi che colpiscono i cuori
delle persone nell’animo me affini
tenace e testardo ho ritrovato me stesso.

2 pensieri su “Resilienza

  1. antonella lameri ha detto:

    Capita a tante persone
    Tra una disavventura e l altra cerchi il tuo cammino
    Ami e ti attacchi alle tortuosita
    Perche hai solo questa vita
    E ti piace viverla

    "Mi piace"

  2. Emilio Ferro ha detto:

    Grazie Antonella!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: