Un lungo cammino…

La propria strada è celata


Non per essere vanitoso
ma i miei versi non son banali
se cento persone sono colpite
dai miei versi, non sono certo
tutte insincere, la somma di mille
bugie, non son forse la verità?

Non è certo un loro malevole
complotto, finger emozione sincera
se quest’emozione da me scaturita
con una silloge dei miei versi non è vera
ma frutto sapiente di capacità
di trasformare l’emozione in parole.

Sin dalla mia infanzia bolliva dentro
il desiderio di esprimere la mia sensibilità
inizialmente con i colori dell’arcobaleno
miscelati con maestria sulla tela grezza
rappresentare paesaggi o ritratti di dame
destreggiandosi con le ombre e la luce.

Sognando d’essere un Leonardo
o un Van Gogh un Modigliani
nella dura realtà i sogni sfumati
le mille sfumature e tono d’ogni colore
rappresentare ogni cosa dal sole baciata
ma ho tramutato i pennelli in parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: