Un lungo cammino…

La propria strada è celata

Dolore ombra d’ogni tuo gesto
sussurro muto dietro ogni parola
compagno fedele di notte e giorno
attende paziente il tuo risveglio
per ululare la sua nefasta gioia
ombra del tuo impercettibile pensiero
assassino dei versi nascituri
padre della confusione nella mente
fratello del tuo claudicante passo
ombra scura su ogni luce futura
offusca i lievi felici ricordi
brucia le pagine già scritte
vertigine dell’usuale vissuto
compagno fedele amante cupo
Dolore spina nel molle fianco…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: