Un lungo cammino…

La propria strada è celata

Colonne d’Ercole d’oriente
ancora nella mia mente
le tue nebbie improvvise
le tue strade in saliscendi
i tuoi quartieri cinesi
ove cento occhi a mandorla
ti osservano gentili affabili
per venderti cianfrusaglie
pseudo antiche cineserie
lì il ponte rosso rubino
apre le porte all’oceano
sponda dell’impero Ming.

Da te venni aurea America
a cercare le strade dell’oro
trovai oro nei miei pensieri
illuminasti la mia vita
ancor brilla il tuo ricordo
di diamanti mia ricca spilla
San Francisco e la tua baia
scolpite immagini nella mente
Mills valley, San Rafael dove siete?
Celate nei meandri dei ricordi
delle tue tortuose strade
dalle sequoie giganti offuscate.

Case tue colorate e gioiose
piegate da ruggiti della terra
affondano le radici nella melma
l’immenso acuto grattacielo
staglia il suo profilo sulle vele
che solcano le onde sincere
ti chiamano amorevolmente
Cisco! Ma io ti chiamo nostalgia
di rivederti ancora un giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: