Un lungo cammino…

La propria strada è celata



Il dolore ottunde la mente
offusca il passato ed il presente
rallenta i gesti ed il pensiero
rende ogni colore simile al nero
urla ad ogni passo, ogni segno di vita
circuisce i sensi li inibisce offende
il dolore non si placa un secondo
rendendo pesante ogni cosa
prepararti la colazione il pranzo
leggere un libro un quotidiano
ascoltare la musica unica liberazione
ti riporta indietro nel tempo passato
quando nei tuoi gesti nulla pesava
la tua vita lenta e ordinata scivolava
verso la tua strada della felicità
era colma d’amore e serenità
unico dolore era non aver prole
lontana la poesia: solo un’illusione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: