Un lungo cammino…

La propria strada è celata

Che bianca è la morte
con la vita gioca a sorte
cerchi un’idea vanamente
ma le sinapsi son tutte spente
si accende solo il dolore persistente
che ti assilla, t’insegue come ombra
anche il web ti stanca e t’adombra
cerchi rifugio nello smartphone
tra WhatsApp ed Instagram
come fossero boe di salvataggio
così scrivi versi persi e confusi
parole in cerca d’un senso: un retaggio
forse confuso sei tu di fronte
all’infinità del semplice foglio bianco
siamo app anche noi d’intelletto
e anima d’emozioni e passioni
trascritte su un foglio bianco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: